PROGETTO DI PREVENZIONE ALLA DISPERSIONE SCOLASTICA E DI PREVENZIONE DSA – PROGETTO FINANZIATO DAL MUNICIPIO 2 E DAL MUNICIPIO 5 DEL COMUNE DI MILANO

Iniziativa nell’ambito educativo e scolastico per la promozione di un’attività nelle scuole primarie del territorio del Municipio 2 e del Municipio 5 di Milano. In particolare abbiamo sviluppato un progetto di screening e prevenzione dei DSA, di valorizzazione delle buone prassi contro la dispersione scolastica e il sostegno allo studio per le famiglie e le scuole con bambine e bambini con DSA e/o difficoltà di apprendimento frequentanti le scuole aderenti.

La dispersione scolastica in Italia, nonostante un lento miglioramento rispetto al 2000, ha ancora dimensioni allarmanti. Oltre ad essere in sé preoccupanti, questi dati dimostrano la grande distanza del nostro paese dagli obiettivi definiti dalla strategia di Europa 2020, che prevede una riduzione del tasso di abbandono scolastico al di sotto del 10%. L’insuccesso scolastico non può essere inteso come un singolo evento, ma come un processo che si struttura progressivamente nel tempo, attraverso il ripetersi e il sommarsi di diversi fattori e/o fenomeni che vanno letti come indicatori di rischio e quindi monitorati per essere tempestivamente gestiti. Tali condizioni determinano inevitabilmente aumenti di gestione economica nelle famiglie che si trovano a sostenere un percorso scolastico intervallato e carico di difficoltà e di conseguenza una pressione economica sul territorio. Sviluppare un processo di accompagnamento e di sostegno determina inevitabilmente una riduzione di questi costi e una fluidità di gestione del problema.

Per prevenire tali situazioni di inadeguato approccio allo studio è necessario fornire ai ragazzi prima di tutto strumenti più adatti per affrontare la scuola e lo studio efficacemente. Un servizio di supporto allo studio può e deve assolvere a questo compito.

L’obiettivo principale del progetto è quello di promuovere la prevenzione dei fenomeni di dispersione e difficoltàscolastica e dello sviluppo di disagi ad essi connessi. Campanelli d’allarme che se non vengono accolti e supportati con la giusta attenzione e professionalità possono tradursi in difficoltà specifiche e aspecifiche sullo sviluppo del bambino, sulle dinamiche relazionali tra pari e in famiglia e sulle complicanze di lavoro a scuola. Lavorare in questo modo vuol dire per noi favorire prima di tutto il benessere del bambino partendo da quello scolastico e relazionale.

Nei primi 4 mesi del 2017, con il coinvolgimento dei due municipi, gli psicologi del Centro Clinico Spazio IRIS hanno effettuato lo screening a più di 800 bambini, incontrando personalmente le famiglie e le 16 scuole coinvolte. Un risultato magnifico a testimonianza del buon lavoro svolto che partiva dalla necessità di operare qualitativamente e professionalmente in funzione del bambino e del suo benessere. Un progetto che aiuterà le famiglie e le scuole sostenendole nelle scelte e nelle azioni.