MASTER IN DIPENDENZE PATOLOGICHE

Placeholder

MASTER IN DIPENDENZE PATOLOGICHE

TIPO DI EVENTO: Master
SEDE: Milano
QUANDO: Marzo 2018
CREDITI: 50 ECM
DURATA: 84 ORE
PREZZO: € 1000,00



NUOVA EDIZIONE

Il Master di Alta Formazione in Dipendenze patologiche si propone di fornire ai corsisti prospettive interpretative e strumenti utili al lavoro clinico al lavoro con soggetti affetti da problematiche di dipendenza da sostanze e/o comportamentali, focalizzando principalmente la riflessione sulle premesse implicite, personali e relazionali, che pongono le basi per lo svilupparsi di tali problematiche.

In quest’epoca di crisi economica e sociale, in cui la mancanza di certezze sul proprio futuro economico, professionale e relazionale è più che mai disorientante, si sente sempre più parlare dell’emergere di forme di dipendenza sempre nuove e allarmanti, dalle nuove declinazioni delle classiche tossicodipendenze da abuso di sostanze, alle ludopatie non meno invalidanti, a altre forme di ritiro dalla realtà sociale più o meno perniciose dal punto di vista della salute psico-fisica della persona e del contesto in cui vive. Sotto la superficie di una realtà quotidiana dominata da un legittimo allarme per eventi economici e politici di portata internazionale, assistiamo, giorno dopo giorno, a un silenzioso ritorno di vecchie tossicodipendenze e nuove droghe e all’emergere sempre più massivo di compulsioni comportamentali che vanno a dare forma a più o meno inedite forme di dipendenza meno comprensibili da un punto di vista biologico.

Prendendo atto della crescita della diffusione di questi fenomeni drammatici diventa importante prepararsi, tramite la comprensione del fenomeno, a far fronte al lavoro di cura che via via entrerà in contatto maggiormente con i luoghi di terapia pubblici e privati. Affrontare, infatti, quel comportamento compulsivo che prende l’aspetto di una dipendenza (da sostanze o da specifici comportamenti) richiede la comprensione, al di là degli inevitabili correlati bio-fisiologici, del significato di tale comportamento nella costruzione dell’identità dell’individuo, utile a prevederne il decorso e le ricadute sulla vita della persona e di chi gli sta attorno, e a porre le basi per una trasformazione profonda che permetta a questo di rinunciare al comportamento compulsivo in oggetto.

 

Obiettivo del Master è quello di fornire ai corsisti uno sguardo interpretativo nuovo, complesso e efficace per la comprensione del fenomeno, che non ne ignori i correlati bio-fisiologici, proponendo al contempo l’apprendimento di strumenti e tecniche di intervento utili alla presa in carico di questo tipo di richieste d’aiuto tramite la conoscenza di realtà professionali centrate sul problema e l’approfondimento clinico esperienziale.

 

AMBITI APPLICATIVI

EPIDEMIOLOGIA

Il nostro Paese registra livelli di consumo superiori alla media europea, su circa 12 milioni di europei, il 3,6% dei 15-64enni, hanno fatto uso di cannabis nell’ultimo mese e circa 22,5 milioni nell’ultimo anno, pari al 6,7%. L’Italia va oltre la media: nel 2011 sono oltre 1,5 milioni (3,9%) coloro che ne hanno assunta nell’ultimo mese e circa 3,5 milioni (8,7%) nell’anno. Per quanto riguarda la cocaina, in Europa, ne hanno fatto uso nel corso dell’anno quasi 4 milioni di cittadini (circa 1,2%) e l’Italia, anche in questo caso, riporta livelli di consumo - l’1,3% della popolazione (circa 520mila persone). I consumi di eroina restano stabili e riguardano in Italia circa 160mila persone (0,4%). A creare una vera e propria emergenza socio-sanitaria, infine, il gioco d’azzardo. In Italia, quasi la metà (47%) della popolazione tra 15 e 64 anni, circa 19 milioni di persone, nel 2011 ha giocato almeno una volta: circa 2 milioni (11%) sono classificabili a basso rischio, 800.000 (4,3%) a rischio moderato e 250.000 a rischio problematico.

Il Corso è rivolto a Psicologi, Psicoterapeuti, Psichiatri, Educatori Professionali, Pedagogisti, Tecnici della riabilitazione Psichiatrica, operatori sanitari, Infermieri, Farmacisti, Medici e altre figure di coordinamento e operative che lavorano a contatto con il mondo delle dipendenze patologiche.

Il Master prevede una doppia metodologia didattica. Una parte teorica, utile alla comprensione epistemologica e contenutistica delle tematiche affrontate, attraverso lezioni frontali, indicazioni bibliografiche e consegna di materiale didattico. Una parte pratica fatta di esercitazioni, discussione di casi clinici e supervisione di casi portati dai partecipanti per rendere più esperienziale il percorso e per attivare una narrazione formativa.

Il Master ha una durata totale di 84 ore organizzate su 12 giornate da sette ore ciascuna, con una cadenza mensile.

  • Introduzione al corso. Introduzione teorica e presupposti epistemologici. Concetto di “dipendenza”
  • Droghe classiche, nuove droghe e alcolismo. Adolescenza e maturità, il significato del consumo nelle diverse fasi della vita.
  • Inquadramento psicopatologico delle dipendenze e terapia farmacologica.
  • Le dipendenze prive di correlati tossicologici: ludopatie, dipendenza sessuale o da videogiochi, Hikikomori.
  • Chi dipende da chi? Un approccio connessionista alle dipendenze patologiche.
  • La tossicodipendenza come attrattore strano - la famiglia del tossicodipendente.
  • Abitare le relazioni - Interventi di Riduzione del Danno oggi e Modello di Autoregolazione.
  • Differenze tra setting privato e setting comunitario nel trattamento delle dipendenze: vincoli e risorse.
  • Carcere, comunità terapeutiche, ambulatori nelle dipendenze. Custodia, Cura, Ascolto. Tra criminalizzazione e sanitarizzazione: i rischi dello stigma all’interno dei percorsi terapeutici.
  • Ricadute e morte: convivere con il fallimento terapeutico.
  • Il problema del paziente resistente e non collaborante nella cura delle dipendenze: strategie di lavoro con il contesto relazionale.
  • Conclusioni, confronto con i partecipanti e approfondimenti.

 

BIBLIOGRAFIA CONSIGLIATA

Manuale di tessitura del cambiamento. Un approccio connessionista alla psicoterapia (2015), Gandolfi M., Giovanni Fioriti Editore. La famiglia del tossicodipendente. Tra terapia e ricerca (2017), Cirillo S., Berrini R., Cambiaso G., Cortina Raffaello E. Cocaina. Consumo, psicopatologia, trattamento (2009), Rigliano P., Bignamini E., Cortina, Milano. Il gruppo nelle dipendenze patologiche (2007), Campione G., Nettuno A., FrancoAngeli, Milano. Le dipendenze senza droghe. Shopping compulsivo, internet e gioco d'azzardo (2006), Pani R., Biolcati R., Utet, Torino. Le compulsioni psicopatologiche. Tra controllo degli impulsi e dipendenza (2014), Pani R., Sciuto A., FrancoAngeli, Milano. Dinamiche e strategie del colloquio clinico (2006), Pani R., Sagliaschi S., Carocci, Roma.

MILANO - Via Giulio Tarra, 5 Milano c/o Spazio IRIS davanti alla Stazione Centrale di Milano - MM2/MM3 STAZIONE CENTRALE.

10 MARZO 2018            09.30 - 17.30

11 MARZO 2018            09.30 - 17.30

7 APRILE 2018        09.30 - 17.30

8 APRILE 2018        09.30 - 17.30

5 MAGGIO 2018          09.30 - 17.30

6 MAGGIO 2018        09.30 - 17.30

26 MAGGIO 2018        09.30 - 17.30

27 MAGGIO 2018        09.30 - 17.30

16 GIUGNO 2018          09.30 - 17.30

17 GIUGNO 2018        09.30 - 17.30

7 LUGLIO 2018          09.30 - 17.30

8 LUGLIO 2018        09.30 - 17.30

Il questionario ECM si terrànella 6a giornata (08/07/2018) dalle 16.30 alle 17.30

A tutti coloro che avranno frequentato almeno l’80% delle giornate di formazione verrà rilasciato un attestato di competenza di Dipendenze patologiche: percorsi di trattamento privato e di comunità.

Al partecipante verrà conferito il titolo di Master in dipendenze patologiche: percorsi di trattamento privato e di comunità.

Spazio IRIS èsocietàscientifica e provider per l’accreditamento di eventi ECM nazionali per tutte le figure sanitarie con numero di registrazione 4995. Per il Corso sono stati riconosciuti 50 crediti ECM per l'anno 2018 a favore delle professioni interessate.

Il Master rilascia un preparazione d'insieme nel padroneggia strumenti di valutazione, metodologie e tecniche di intervento per le varie forme di dipendenza. Le competenze acquisite permettono la spendibilità del Master in percorsi di lavoro individuale e di gruppo all'interno di contesti privati, pubblici, in comunità terapeutiche private e/o convenzionate

Compilare e spedire il modulo d’iscrizione che trovate cliccando sul pulsante ISCRIVITI A QUESTO CORSO, allegando la ricevuta del bonifico bancario all’indirizzo email iscrizioni@spazioiris.it, o via fax al numero 02.94.75.55.96

È possibile iscriversi al Corso entro e non oltre il 1 marzo 2018

Le iscrizioni verranno chiuse al raggiungimento di massimo 20 partecipanti

Il costo dell’intero Corso è di 1000,00 euro ed ècomprensivo d’IVA, della quota associativa annuale, crediti ECM e del materiale didattico.

Con iscrizione effettuata entro il 10 febbraio 2018 potrai usufruire dei seguenti sconti:

10% Se laureato in psicologia o in medicina     900 €

15% Se laureato in psicologia o in medicina e regolarmente iscritto ad una scuola di specializzazione in psicoterapia     850 €

SCONTI E PROMOZIONI:

Per chi ha già frequentato un corso di almeno due giornate con Spazio IRIS potrà usufruire di uno sconto ulteriore del 5% sulla tariffa. Per iscrizioni di gruppo (minimo 3 persone) Spazio IRIS offre un ulteriore 5 % di sconto a persona sulle tariffe.